Come impostare controlli automatici sul filesystem Linux

Uno dei compiti più importanti di gestione Linux è quello di verificare l’integrità del file system. Il filesystem Linux può essere danneggiato in varie circostanze, ad esempio, crash di sistema, la perdita di potere, disco scollegato, accidentalmente sovrascritti i-node, ecc Così è una buona idea per controllare l’integrità del filesystem regolarmente per ridurre al minimo il rischio di corruzione del file system . Quando si tratta di controllare e riparare file system Linux, fsck è uno strumento utile.

In questo tutorial, ho intenzione di descrivere come impostare controlli del file system automatico con lo strumento fsck .

Attivazione automatica Filesystem Controllo al Boot
Se si desidera attivare fsck automaticamente sul caricamento del sistema, ci sono modi specifici distro per configurare incustodito fschk durante l’avvio.

Su Debian, Ubuntu o Linux Mint, modificare il file /etc/default/rcS come segue.

$ sudo vi / etc / default / rcS
# Riparare automaticamente i file system con incongruenze durante l’avvio
FSCKFIX = yes
Su CentOS, modificare / etc / sysconfig / autofsck (o crearlo se non esiste) con il seguente contenuto.

$ sudo vi / etc / sysconfig / autofsck
AUTOFSCK_DEF_CHECK = yes

Forza Controlli regolari su file system
Se il file system è di grandi dimensioni, è possibile forzare controlli del file system su base regolare, invece di ogni tempo di avvio. Per farlo, in primo luogo trovare la configurazione di filesystem con tune2fs comando. La seguente riga di comando mostra i valori correnti dei parametri del file system correlati. Si noti che / dev / sda1 è la partizione in cui si trova il superblocco del file system.

$ sudo tune2fs -l / dev / sda1

Da tune2fs uscita, è possibile vedere non solo lo stato del filesystem (pulito o no), ma anche i parametri che sono legati al filesystem. Parametro “Conteggio massimo montabile” è il numero di supporti dopo il quale il controllo del filesystem viene attivato. “Check intervallo” parametro indica il tempo massimo tra due verifiche del filesystem. Sulla maggior parte delle distribuzioni Linux, questi parametri non sono impostati in modo predefinito, ciò significa che nessun file system regolare i controlli si stanno verificando.

Per imporre controllo del filesystem per ogni 30 montature, eseguire il seguente comando.

$ sudo tune2fs -c 30 / dev / sda1
Per imporre controllo del filesystem per ogni 3 mesi, utilizzare il comando di seguito.

$ sudo tune2fs -i 3m / dev / sda1
Ora verificare che le condizioni di controllo del filesystem appena aggiunti siano impostate correttamente.

$ Sudo tune2fs -l / dev / sda1
. . .
L’ultima volta che mount: n / a
Ultimo tempo di scrittura: Ven 14 Mar 2014 22:29:24
Mount count: 20
Numero massimo di mount: 30
Ultima verifica: Lun 3 Mar 2014 20:55:08
Controllare intervallo: 7776000 (3 mesi)
Successivo controllo dopo: dom 1-giu 21:55:08 2014
Force One-Time Filesystem Controllare sul riavvio successivo
Se si desidera attivare controllo del filesystem di una volta sul vostro prossimo riavvio, è possibile utilizzare questo comando.

$ Sudo touch / forcefsck
Una volta creato un file vuoto denominato forcefsck nella directory principale (/) come sopra, forzerà controllare filesystem la prossima volta che si avvia. Dopo l’avvio di successo, / forcefsck verrà automaticamente rimosso.